Nuova Norma F-Gas


Nuova Norma F-Gas


F-gas: frequenza delle ispezioni periodiche su apparecchiature che contengono gas refrigeranti e sanzioni previste in caso di inadempimenti


Dal 1° gennaio 2017 non si parlerà più di kg ma di tonnellate equivalenti di CO₂: l’obbligo di verifiche scatterà per le apparecchiature contenenti gas fluorurati a effetto serra in quantità pari o superiori a 5 tonnellate equivalenti di CO₂, 10 tonnellate se ermeticamente sigillate ed etichettate come tali.

 
Le tempistiche sono le seguenti:
 

Apparecchiature contenenti:

   Frequenza controlli

    Se presente sistema di rilevamento delle perdite:

Quantità equivalente di CO₂ < 50 t

1 volta ogni 12 mesi

1 volta ogni 24 mesi

50 t ≤ Quantità equivalente di CO₂
< 500 t

1 volta ogni 6 mesi

1 volta ogni 12 mesi

≥ 500 t di quantità equivalente di CO₂

1 volta ogni 3 mesi

1 volta ogni 6 mesi

 

Il sistema di rilevamento perdite, obbligatorio per le apparecchiature contenti refrigerante fluorurato a effetto serra in quantità pari o superiore a 500 tonnellate equivalenti di CO₂, va fatto controllare almeno una volta ogni dodici mesi per accertarne il corretto funzionamento.

N.B. I "vecchi" refrigeranti CFC e H-CFC (come R-22, R-12, R11, R-502 ecc.) o i refrigeranti naturali (anidride carbonica, ammoniaca, idrocarburi) non sono sottoposti a tali obblighi.
 
Le sanzioni.

Chi  non ottempera agli obblighi di ispezione periodica delle apparecchiature è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 7.000 euro a 100.000 euro a carico del responsabile.

 

Ferla Service rimane a Vostra disposizione per ogni adempimento richiesto.